L’importanza del corsivo

La nostra scuola sta investendo parecchie risorse sull’apprendimento del corsivo. Da sempre si è cercato un approccio che aiutasse tale abilità, nonostante sembrerebbe ormai ritenuta non più così fondamentale, in quanto gli strumenti tecnologici suppliscono facilmente un’eventuale scrittura a mano poco chiara.

Competenze e metodi

Tuttavia la riflessione tra gli insegnanti della nostra scuola ha dato come esito un gran lavoro per migliorare l’apprendimento del corsivo a scuola attraverso numerose attività che lo favoriscono. La scrittura manuale è un’attività molto complessa che richiede la combinazione di molte competenze integrate tra loro. L’apprendimento della scrittura prevede, infatti, una guida specifica da parte dell’insegnante e un metodo graduale e sistematico: non è sufficiente la copiatura alla lavagna per imparare i gesti grafici.

Oggi a compromettere un sereno apprendimento del corsivo, dicono gli esperti, vi è il fatto che non si gioca più in strada, non ci si arrampica più sugli alberi, non ci si allaccia più le scarpe, non si corre e non si salta. Si premono tasti o si tocca uno schermo, azioni che richiedono l’uso di altri muscoli rispetto a quelli utilizzati per tenere in mano una penna e che non consolidano la coordinazione necessaria a scrivere in corsivo.

Le attività per favorire il corsivo

Gli insegnanti della nostra scuola sono in continuo aggiornamento per individuare il modo migliore di far apprendere il corsivo.

L’approfondimento ha permesso di programmare tantissime attività che coinvolgono diversi ambiti disciplinari, tra cui l’attività motoria in palestra che gioca un ruolo fondamentale per l’acquisizione dello schema corporeo. Ci siamo attrezzati di materiali da manipolare come coperchi con la farina, plastilina, coriandoli, fagioli, per favorire l’impugnatura, ma anche di alcuni accorgimenti per favorire la postura, con un rialzo sotto i piedi per chi non riesce ad appoggiarli per terra. Valutiamo ad uno ad uno i bisogni degli alunni dando continuamente indicazioni per l’esecuzione corretta dei gesti, senza mortificare nessuno ma sempre incoraggiando e aiutando i bambini ad auto valutarsi.

Un altro fondamentale motivo che ci spinge a porre molta attenzione a questa abilità è che l’apprendimento del corsivo risulta utile non solo fine a sé stesso: studi recenti confermano che la scrittura manuale legata accende massicciamente aree del cervello coinvolte anche nell’attività del pensiero, del linguaggio e della memoria.

Occorre quindi rallentare e recuperare i benefici della scrittura a mano!

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi