Festa di fine anno – la direttrice didattica

Venerdì la nostra scuola era in festa!
Spesso vorrei scrivere per fissare i momenti vissuti, poi rimando sempre ad una volta successiva.
Ora però desidero provarci condividendo con tutti ciò che mi ha colpito.
Appena le persone hanno cominciato ad arrivare, subito ha preso forza in me un pensiero, che altre volte ho dato per scontato, presa dalle cose da fare:
la festa ha qualcosa di speciale, qualcosa di miracoloso, perché una persona da sola non può far festa.
Mi ritornava in mente questo pensiero ad ogni incrocio di bambino, di genitore, di ragazzo o di ex alunno e anche di futuro alunno.
È necessario essere più di uno per far festa e che ci siano gli invitati. È indispensabile che ci siano persone che hanno il desiderio di far festa, di proporla e di offrire il proprio aiuto per realizzarla.
E così mentre la festa continuava, è cresciuta in me una forte gratitudine per tutti, perché non avremmo potuto festeggiare senza il contributo di ciascuno.
Proprio come era scritto sulla locandina di invito : “La festa è qui… con te!”.
Ognuno di noi ha contribuito a questo miracolo.
L’apporto di ciascuno ha aiutato il crescere della nostra scuola e della nostra persona e ha generato lo stupore di chi è venuto a trovarci.
Non si può non essere stati piacevolmente sorpresi dai ragazzi di terza secondaria, di quinta primaria e da tutti quelli che si sono messi in gioco!
Aumenta in me il desiderio di approfondire il dialogo con i genitori, sempre più certa che “Colui che ha iniziato in voi quest’opera buona la porterà a compimento”.

Emanuela Schiavon, Direttrice didattica.

PaoloVI_fineanno28

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi